null facebook twitter pinterest youtube storify

Editoriale

La persecuzione dei cristiani

Il Lunedì di Pasqua, dopo la preghiera, il Papa ha salutato la delegazione del Movimento Shalom presente in piazza San Pietro. «Siete arrivati all’ultima tappa della vostra staffetta solidale per sensibilizzare l’opinione pubblica sulla persecuzione dei cristiani del mondo – ha detto il Pontefice – Ora il vostro percorso per le strade è finito, ma deve proseguire il nostro cammino spirituale per proteggere i nostri fratelli e le nostre sorelle perseguitati, esiliati, uccisi e decapitati. Loro sono i nostri martiri di oggi. E sono tanti: più numerosi che nei primi secoli della Chiesa». E poi l’appello rivolto alle nazioni: «Auspico che la comunità internazionale non assista muta e inerte di fronte a tale inaccettabile crimine e che non distolga lo sguardo».

altri editoriali